E dopo la cena?

È sera tardi, tutti se ne sono andati e tu sei lì che guardi un pò sconsolata la tua cucina… e ora? Che faccio vado a letto o rigoverno?

Sono sempre soddisfatta della serata passata in ottima compagnia (ovvio sono i miei amici/famiglia quindi persone super!!!) ma resta il fatto che in cucina sembra scoppiata una bomba. La tentazione di filare a letto chiudendo la porta è tanta Roberto, che è un valido aiuto in queste serate, mi sta dicendo: “fai domani” ma io sono ancora lì, che indugio ed alla fine vince la “vera” Gisella, quella un pò perfettina che non è soddisfatta se le cose non sono come dice lei (bel caratterino eh?)

Così parto, nonostante gli occhi si stiano chiudendo, ed inizio a fare un pò di ordine nel caos del dopo cena.Gli avanzi finiscono nei loro contenitori e poi in frigo, le bottiglie tutte radunate e poi domani qualcuno le porterà via, i piatti ed i bicchieri in lavapiatti, ad eccezione di quelli che devo lavare a mano (che ideona comperarli ma erano così belli….) un po di pentole riesco a stivarle nella lavapiatti, per le altre domani…. parte il primo lavaggio del miglior aiuto che ho in cucina, domani ce ne saranno altri.

Ultimo passaggio in sala da pranzo, tovaglia e tovaglioli raccolti e pronti per la cesta del bucato, il centro tavola con i fiori al suo posto. Un’occhiata mi dice che può andare, ripasso in cucina anche lì c’è quasi ordine (le ultime cose domani mattina dopo la mia tazza di caffè e latte). Spengo la luce e finalmente salgo, il letto mi attende, stanca ma felice.

Buona notte!