Aria nuova in cucina

Finite le feste, cene, pranzi e tè; di tutte le  belle occasioni che ci sono capitate nelle  ultime settimane ci rimane solo il ricordo. Un pò con dispiacere ed un pò con sollievo (quest’anno mi è sembrato di vivere dalla metà di novembre sino ad ora in cucina, per altro cosa che non mi dispiace affatto…..) ho pensato che debbo archiviare uno dei periodi che preferisco  e cominciare a riorganizzare casa; quindi tolte tutte le decorazioni natalize, portato i “mille” scatoloni in cantina oggi mi sono seduta sul divano e mi sono detta che comincerò dalla cucina a fare “pulizia”, ecco come intendo procedere (da domani però….)

  1. Frigorifero: utilizzo prodotti naturali ed evito detersivi chimici, quindi acqua e bicarbonato (mezzo litro d’acqua e 1 cucchiaio di bicarbonato) per togliere le macchie degli alimenti se cosí non bastasse uso un panno inumidito con aceto di vino bianco. Per togliere gli odori poco piacevoli, invece, provate con acqua e limone in uno spruzzino, spruzzate su  pareti e ripiani fa miracoli…..
  2. Dispensa: personalmente dopo tutte queste feste il mio fisico chiede a gran voce cibi più leggeri e sani così intendo fare sparire tutti i finali di panettoni, pandori, torroni e fare spazio a prodotti integrali, legumi, frutta secca che contiene nutrimenti utili al buon funzionamente del nostro organismo. Già che ci siamo controlliamo anche le scadenze…. in più fare scorta di spezie, danno sapore senza apportare calorie extra (cosa di cui voglio assolutamente fare a meno nelle prossime settimane).
  3. Biancheria: sono una fan di tovaglie, strofinacci, tovaglioli e spesso i miei cassetti sono un pò disordinati quindi anche loro devono subire una revisione e probabilmente  un check sullo stato di salute di quello che contengono.
  4. Piani di lavoro: l’igiene in cucina è una cosa seria, almeno io penso così, quindi i piani di lavoro devono essere sempre impeccabili. Utilizzo uno sgrassatore non aggressivo, cambio sovente le spugnette e credo che più lo spazio è organizzato più facile è lavorare quindi raduno gli oggetti di uso frequente in bei cestini o su piccoli vassoi di legno
  5. Forno: il mio nelle ultime settimane è stato usato spesso e il risultato è evidente, le incrostazioni di grasso le tratto con una “pomata” fatta di sale grosso e acqua. Lascio agire almeno 20 minuti e sciacquo, risultato strabiliante!

Ed ora olio di gomito 😉