Pulizie primaverili

La sto apettando  per le belle giornate, le finestre aperte, il tepore del sole, i fiori che sbocciano, le primizie come gli asparagi e le fragole sulla tavola….e finalmete quasi ci siamo. Ho desiderio di profumi freschi, giornate in giardino a rastrellare e piantare bulbi, di casa linda. Quindi mi metto  al lavoro e preparo la mia casa per la nuova stagione.

Il primo locale in cui entro con il kit pulizia primaverile accanto è il soggiorno e se devo essere proprio sincera non mi sembra ci sia così tanto da fare ma ….impressione sbagliata! Parto dall’alto come fanno le imprese di pulizia (così almeno mi hanno detto) e inizio.

  • Pareti Controllo se ci sono ragnatele o i loro abitanti e “spolvero” tutte le mura. Non possediamo lampadari in soggiorno ( meno male altrimenti sai quanto tempo a pulirne uno con le goccie di cristallo?) ma abbiamo appliques e faretti così anche lì passo il piumino;  stessa cosa per i quadri appesi alle pareti e avendone alcuni provvisti di vetri un panno umido  è quello che mi serve.
  • Porte Non ce ne dimentichiamo! Anche loro devono essere spolverate/ lavate e le maniglie pulite. Se le vostre sono in ottone come le mie e volete farle diventare scintillanti vi svelo il mio segreto: limone e sale . Una fettina di limone con sopra del sale fino strofinata sulla maniglia la fa tornare come nuova.
  • Finestre ed infissi  Le tende finiscono dritte dritte in lavatrice (più di una lavatrice ad essere sincera….) e subito dopo è la volta di vetri ed infissi. Una bacinella con acqua tiepida e aceto bianco fa al caso mio. Consiglio di lavare i vetri quando il sole non ci si riflette e di asciugarli con un vecchio giornale . Infissi e persiane dopo una spolverata subiscono la stessa sorte. I davanzali spazzolati e i balcone spazzati aspettano qualche tocco floreale, prossimamente in arrivo.
  • Libreria  Abbiamo parecchie librerie in casa così il lavoro si fa lungo…. Togliere tutti i libri dagli scaffali, spolverarli perchè sono ricettacolo di polvere, pulire ogni scaffale con un panno morbido e riposizionare libri ed oggetti fanno passare il tempo alla svelta….
  • Tappeti  Sono belli , arredano, danno un tocco di colore, rifiniscono un locale e spesso vanno trattati con cura. Quando sono in vena di pulizie di fino li prendo e li metto all’aria. Quindi passo da entrambi i lati il battitappeto dopodiché un panno inumidito in acqua ed ammoniaca per togliere eventuali macchie e ravvivare i colori.
  • Pavimenti In soggiorno ho un pavimento di legno molto vecchio che qualche anno fa feci trattare. Mi  dissero di usare acqua calda per lavarlo io aggiungo un pochino di aceto bianco ed un cucchiaio di scaglie di sapone di marsiglia. Quando risciacquo metto sempre qualche goccia di oli essenziali all’acqua in modo da disfinfettare e lasciare un aroma inconfondibile. Profumo di primavera…. Il battiscopa va spolverato così come i caloriferi specialmente se hanno tanti elementi come i miei vi consiglio uno scovolino da passare fra un elemento e l’altro.
  • Divani e cuscini Battipanni in mano e fuori sul terrazzo con tutti i cuscini; una bella battuta e poi si rientra. Le fodere vanno in tintoria ed il divano per qualche giorno sarà “svestito”, anche la coperta di pelo sintetico finirà in lavatrice e lascia il suo posto ad una bellissima lavorata ai ferri di cotone. La bella stagione è qui!

Soggiorno finito. Un mazzo di tulipani fa bella mostra di se ed è il segno che questo locale è pulito e profumato come piace a me!

img_1212

to be continued