Flowers flowers flowers

1590D19A-4AFD-43D4-9A17-09FB9FA4B70B

Quando passo davanti alla vetrina di un fiorista o ad una bancarella spesso mi fermo e mi incanto. I fiori hanno un potere magico per quanto m riguarda. Mi attraggono, sia si tratti di fiori freschi, sia secchi o “eterni”. Mi affascina il loro profumo in qualsiasi forma: racchiuso in un flacone di cristallo, in una candela, in un pot-pourrie o “annusato” da una corolla messa in un bouquet. Mi danno gioia quando me li regalano e mi piace anche offrirli.

Ogni fiore ha un significato ed anche la propria stagione, di solito i miei acquisti seguono proprio quella. In primavera mi piacciono tulipani, anemoni, narcisi, mughetti e lillà, poi le rose del giardino, le ortensie, le peonie… Mi piace fare mazzi che si armonizzino per colore. A volte acquisto un solo tipo di fiore e riempio un grande vaso, danno subito alla casa un aspetto fresco e curato. Quando organizzo qualche cena metto sempre un tocco floreale sulla tavola, un piccolo centrotavola o un semplice segnaposto rendono tutto più grazioso.

Ho seguito qualche corso per imparare a comporre bouquet e centrotavola.  In America ne seguii uno dove mi insegnarono ad armonizzare i colori e le varietà, ad abbinare fiori , frutta e verdura in maniera armoniosa. Nelle stagioni fredde carciofi, verza e cavolfiori non sono solo parte del menù, mischiati a fiori di cui riprendono le nuances formano delle belle composizioni al centro della tavola. Quando arriva la bella stagione il giardino mi dà una mano così formo bouquet con salvia, timo, rosmarino, rose, ortensie, peonie, gerani….mi piace anche mettere dei semplici vasetti di forme diverse su un vassoio e  infilare un solo fiore magari diverso per colore o specie in ognuno.

Negli anni ho imparato alcuni “trucchi” per mantenere meglio i miei fiori recisi.  Ecco i 5 fondamentali:

Le varietà Alcuni tipi di fiori come il papavero hanno una vita breve, altri  come i lilium e gli anthurium o parecchie varietà esotiche  hanno durata molto più lunga, chiedere consiglio al fiorista di sicuro può aiutare.

La freschezza Sempre meglio acquistare fiori ancora in bocciolo, se i tulipani o gli anemoni che scelgo sono già aperti cerco sempre di “trattare” il loro prezzo, così se dopo pochi  giorni li devo buttare so che non ho speso una follia….

La qualità  Se i fiori devono percorrere parecchi km per arrivare nella mia casa vuol dire  che sono stati recisi da qualche giorno, così cerco di acquistare prodotti italiani piuttosto che dell’America Latina…..

Acqua  La cambio spesso, aggiungo di solito una solzione fertilizzante che acquisto dal fiorista (oppure si trova abbinata ai mazzi già fatti del supermercato) serve a dare elementi nutritivi extra e a volte aggiungo un goccio di candeggina per evitare la proliferazione di batteri/cattivi odori. Tutte le volte che cambio l’acqua accorcio un pochino il gambo facendo il classico taglio obliquo.

Vaporizzare Per mantenere la freschezza delle corolle più a lungo vaporizzo dell’acqua fresca messa in uno spruzzino.

Rimedi Alcuni fiori hanno facilità ad “abbassare la testa” i tulipani, che mi piacciono tanto, sono fra loro quindi metto una monetina da 20 centesimi nel vaso. Me lo disse un fiorista a Parigi non ne so il motivo ma funziona.

Sapete che ogni fiore ha un significato?  Eccone alcuni (magari possono esservi utili durante la scelta del vostro prossimo bouquet….)

Tulipano: non tutti lo sanno ma rappresenta il vero amore.  – Rosa: ha tanti significati a seconda del colore ma tutte rappresentano il segreto.  – Orchidea: sensualità ed eleganza.   – Margherita: semplicità ed innocenza. – Fiori di pesco: amore immortale. – Peonia: sincerità e timidezza.  Finisco dandovi il significato dell’ artemisia: felicità, serenità e salute 😉