Amiche di penna #5

Tortino di melanzane alla parmigiana di Luisa

Le melanzane  sono gustose, si possono cucinare in tanti modi, sono una delle verdure di questa stagione e anche très chic per i loro bei colori (infatti  io le uso anche come centro tavola😉)   Luisa ci ha gentilmente regalato la ricetta che la sua nonna le cucinava quando era piccina. Questo tortino le riporta alla memoria i rientri dalla spiaggia, i nonni, il caldo delle giornate estive quando ancora in costume e con i piedini insabbiati  cercava di assaggiare questa leccornia bollente che poi seduti a tavola con zii e cugini si gustava.  Quando ho letto le sue parole mi sono immaginata la scena….. e voi?

Ma bando alle ciance ecco la ricetta super gustosa che forse farà storcere un pò il naso ai puristi delle melanzane alla parmigiana (parole di Luisa….) ma che per lei è la “vera”. La ricetta è quella che la sua mamma continua a fare e così l’ultima volta che è stata preparata lei le si è affiancata e ci ha girato le dosi che tendenzialmente sono a occhio come succede spesso quando i cibi si fanno a memoria.

  • 5 melanzane scure tonde
  • 2 fette spesse di pane casereccio ammollato nell’acqua
  • 2 cucchiai di parmigiano grattuggiato
  • 70 gr. di provola o scamorza

Per il sughetto

  • 400 gr pomodori pelati
  • olio, sale, basilico ed un pezzetto di peperone.

Sbucciare e tagliare a tocchetti le 5 melanzane panciute, cuocerle  in una pentola con un goccio d’acqua (il resto la rilasciano loro mentre si cuociono) sino a quando sono ammorbidite ma non disfatte. A parte preparare un sughetto veloce con i pomodori pelati, l’ olio, il sale, il basilico ed un pezzetto di peperone verde (è questo che da quel sapore e profumo particolare tanto caro a Luisa)
Ammollare due fette spesse di pane casereccio (per Luisa quello calabrese con farina di grano duro). Una volta cotte le melanzane scolarle dall’acqua, unire il pane ben strizzato e piano piano unire il sughetto dopo aver eliminato le foglie di basilico, aggiungere il formaggio grattugiato e qualche pezzetto di provola o scamorza. Mescolare il tutto, assaggiare e aggiustare eventualmente di sale. Versare in un una teglia rettangolare, la mamma di Luisa ne usa una di acciaio per non farla seccare troppo. Spolverare con una manciata extra di parmigiano grattuggiato e un filo d’olio. Cuocere in forno a 180•  per circa 40 minuti o finché non si forma una sorta di crosticina sopra ma il tutto continua a restare morbido. Lasciare intiepidire leggermente e servire come un tortino a quadrati come si fa per le lasagne.

L’ultima volta Luisa l’ha mangiata in compagnia di suo fratello, la cognata ed il nipotino. Quindi come ha scritto questo piatto continua ad essere gustato in famiglia e nelle occasioni speciali come è sempre successo. 😊

Luisa, grazie sia per la ricetta che per le belle immagini che mi hai portato alla mente!

IMG_1482