Riorganizzare il bagno

Questa mattina mi sono svegliata con un’idea che mi frullava nella mente: rivoluzionare una parete del mio piccolissimo bagno per gli ospiti. A dire il vero quest’idea è un pò che staziona lì. Mi piacerebbe rendere più interessante questo piccolo locale con della carta da parati. So che forse non è il massimo in bagno ma…. Avete in mente quelle bellissime carte inglesi, o quelle con giganti disegni di fiori, oppure mi piacerebbe anche  lo stencil e riprodurre un disegno su tutta la superfice, qualcosa simile a questo per interderci….

5CA40CA2-338B-4A61-9274-C973CD436062

Poi mi sono data una calmata, ho pensato che andrò a cercare per negozi qualche bella carta/ stencil e seduta a tavolino deciderò come procedere. Credo che quando questa “decisione” verrà comunicata a mio marito gli verranno i sudori freddi. Lui sarà parte integrante del progetto 😬

Per ora mi sono soffermata ad osservare il mio bagno ed a notare che anche lì bisogna mettere mano. Niente di sconvolgente ma un bel riordino, ecco, quello sarebbe un’ottima idea.

Anche a voi capitano le giornate così? Quelle in cui volete pulire i vetri, lavare le tende, sistemare i cassetti e sentire un buon profumo di pulito? Oggi è una di quelle! Con occhio severo ho guardato il locale….  pulizia approfondita e qualche azione per meglio organizzarlo è indispensabile, continuate a leggere per scoprire cosa intendo.

  1. Decluttering. E0B339AB-CC90-433D-8C97-0CE3954B1BCDQuesta parola spesso usata fa veramente al mio caso. Avete anche voi campioncini che vi danno in profumeria, creme quasi finite che non usate più, profumi che vi hanno regalato ma che non vi piacciono molto, asciugamani vecchi e logori che non hanno più niente di soffice? Ok tutto pronto per essere cestinato
  2. Ogni cosa al suo posto. 8BD9A2DC-0513-484C-81CD-908942B9BAC8 Ora che ho deciso cosa resterà nel mio bagno devo individuare un posto preciso e comodo per mettere ogni cosa. A parte lo spazzolino ed il sapone che per forza saranno accanto al lavandino, asciugacapelli, spugne, le famose scorte (voi le avete? balsamo, bagnoschiuma, crema corpo, carta igenica etc, etc) devono avere uno spazio dedicato ed essere in ordine all’interno del mobile del bagno o ben riposte in quei bellissimi cesti che spesso mi sono portata a casa presa dall’entusiasmo….. è successo anche a voi?
  3. Creme, make-up, profumi. 4E80E5A9-FA08-43B9-802E-97971CC77921 I miei profumi saranno allineati su una mensola, mentre creme & company nei deliziosi cestini a cui ho accennato prima. Se invece voi avete un cassetto usate dei divisori (si trovano anche da Ikea) Rossetti, smalti, creme e trucchi vari saranno di facile accessibilità e cosa ancora più importante non perderete tempo nella ricerca
  4. Farmaci nascosti ma a portata di mano.E566A0F8-3ED0-4247-9254-19AE71D5DCB6 I miei due piccoli cassetti dei farmaci sono generalmente un disastro. Pieni zeppi di medicine scadute o che non vengono usate…. Dopo aver controllato ogni medicina e buttato tutto ciò che non è utilizzabile quello che intendo fare è ordine ed anche impegnarmi a riporre le medicine immediatamente dopo averle usate. Se vi chiedete perché ho usato il termine nascosti è perché specialmente con bambini in casa mi sembra la cosa migliore da fare.
  5. Zona lavanderia. 4E8E0B89-6889-47DE-9951-BF30D7BE8331Ho la fortuna di avere una lavanderia, i miei prodotti sono riposti dove c’è la lavatrice ma se non fosse così credo che metterei tutto ciò che mi serve su un ripiano, organizzerei una cesta (si ancora lei) con all’interno ciò che deve essere stirato e non esagererei con le scorte per ottimizzare lo spazio.
  6. Contenitori per panni sporchi. 3C81F22F-B6B5-41B4-B046-EF74747738F8Per evitare di avere cumuli di biancheria sporca uno o due contenitori sono una buona idea. Uno per il bianco ed uno per i colori. Con questo stratagemma chi mette a lavare mi aiuta a velocizzare le lavatrici. Specialmente se sono a vista devono essere carini ed abbinati allo stile e ai colori del bagno.
  7. Fiori e piante. 861CCBB8-0344-4865-8C3A-AC7F005DDB30Qualche fiore o una piccola piantina verde (le orchidee sono le mie preferite non richiedono grandi cure e apprezzano il caldo umido del mio bagno) daranno un aspetto fresco e molto curato al bagno quindi non possono mancare.

Dopo tutte queste azioni il bagno sembrerà “bellissimo” e speriamo possa resistere così il più a lungo possibile 😉

p.s. nel caso veniste prese da “manie di ordine e pulizia” come è successo a me vi auguro buon lavoro!

foto Pinterest