Crostata alle fragole

Ora che le fragole sono davvero gustose le aggiungo volentieri ai nostri pasti. Le offro intere e ben lavate con qualche cucchiaio di panna montata, le mangio nature o le metto negli impasti di torte e gallette. Lo scorso anno vi diedi la mia ricetta della pie al rabarbaro e fragole, quest’anno invece un dolce che posso fare ad occhi chiusi e che riscuote sempre successo la mia crostata alle fragole che potrebbe diventare ai lamponi, mirtilli, more o la frutta che più amate. Le dosi della pasta frolla sono quelle della mia nonna e la ricetta della crema pasticcera è quella di uno zio pasticcere, buonissima!

Ecco le dosi per questa crostata io ho usato una teglia rettangolare

Per la pasta frolla:

  • 200 gr. farina
  • 100 gr. burro
  • 100 gr. zucchero
  • 1 pizzico di sale
  • 2 tuorli

Lavorare lo zucchero ed il burro (io uso la planetaria) aggiungere la farina dove c’è anche il pizzico di sale. Unire i tuorli uno alla volta aspettando che il primo si sia inglobato all’impasto prima di mettere il secondo. Lavorare sino ad aver ottenuto una palla che passerà in frigorifero almeno 30 minuti. (io la lascio anche un giorno e come  risultato ottengo una frolla molto più friabile)

Per la  crema:

  • 2 tuorli d’uovo
  • 2 cucchiai di zucchero
  • 2 cucchiai di farina
  • 400 ml. di latte caldo
  • scorza di limone biologico

Montare i tuorli allo zucchero, aggiungere la farina e la buccia grattugiata di 1/2 limone. Riscaldare il latte ed incorporarne un pochino alla preparazione di uova per far si che non si formino grumi. Unire tutto il composto al latte e cuocere per 5 minuti mescolando continuamente su fuoco dolce.  Spostare la crema in un recipiente coperto con la pellicola per evitare la fastidiosa crosticina e fare raffreddare. Stendere la pasta frolla nella teglia e cuocere in bianco a forno caldo sui 180 gradi per una ventina di minuti (controllare bene per evitare che la pasta diventi troppo scura). Estrarre dal forno e fare raffreddare la nostra base. Guarnire la torta mettendo la crema e finendo con la frutta che avete scelto. Nel mio caso delle buonissime fragole.

Enjoy!!!

35 Replies to “Crostata alle fragole”

  1. Ciao Gisella come sta la tua mamma? Anch’io sono affascinata dalla teglia rettangolare…ma ancora non sono riuscita a trovarne una “removibile”. Proverò la tua ricetta perché mi piace sperimentare nuove frolle e trovare poi quella che si addice ai nostri gusti ;). Un bacione

    Piace a 1 persona

    1. Ciao cara, la mia mamma insomma…. grazie per aver chiesto! ❤️.
      La mia teglia infatti ha il fondo amovibile ed è super comoda. La ricetta credo venga fatta in casa nostra da almeno 80 anni. Noi siamo ormai abituati a questo gusto e quando si acquista una torta da pasticceria ci sembra un pò “strana” anche se sicuramente buona.
      Un abbraccio
      p.s. focaccine fatte😋 ma le tue erano più belle…. i miei buchini non tanto evidenti. Tu come fai?

      Mi piace

      1. Caduta da scalandrino …nel male poteva andare peggio! Speriamo che tutto si risolva in 30 giorni! …nel frattempo sto diventando una maga con la mano sinistra…😬😬😬😬😤

        Piace a 1 persona

    1. Oh Marina ti sono nel cuore, ricordo quando mi ingessarono la mano dx due anni fa, quanto ho sofferto per non poter spadellare!anche se in realtà ci provavo in tutti i modi e l anno scorso invece dito del piede contuso ad inizio ferie, non ho potuto mettermi nessun sandalo estivo per un mese… passerà dai, fai il conto alla rovescia.-30-29-28….
      Un in bocca al lupo!

      Piace a 1 persona

  2. Io ho una teglia similissima, solamente che è quadrata, la trovai ( se è di aiuto per altre ) in un negozio specializzato in coltelli, utensili cucina, pentole di pregio ecc…hanno sempre cose inusuali! Copio la tua ricetta pari pari,. Tra l’altro quest’ anno stravedo per le fragole e le mie, in terrazzo, hanno dato buoni risultati anche se solamente da due piantine, il gusto è ineguagliabile. Per la crostata però dovrò comprarne, ne servono di più…. Gisella, il commento dei tuoi ospiti/famiglia per i tuoi piatti nuovi? Piaciuti? 😊

    Piace a 1 persona

    1. Silviaaaa, i piatti sono stati apprezzati ma avendo figli maschi…. le loro compagne sono state carine e mi hanno fatto i complimenti. Eh si ce ne vogliono un pò di fragole. Io ho aggiunto dei cuoricini con gli avanzi di frolla ma volendo si potrebbero mettere dei fiori edibili per abbellire il dolce 🌸🌼🌺
      Bacio

      Mi piace

  3. Buongiorno Gisella, questa crostata e’ meravigliosa! Grazie per la ricetta, la proverò sicuramente perché adoro le fragole! Un abbraccio forte forte 💚 alla tua dolcissima mamma!!!😘

    Piace a 1 persona

    1. Ho provato la frolla di Gisella per preparare dei biscotti e tartellette…subito risulta croccante ma una volta dato un morso si sente la friabilità. Durano diversi giorno con la giusta consistenza in un contenitore ermetico …ho aromatizzato ai semi di cardamomo. Buona serata Luisa

      Piace a 1 persona

    2. Ciao Emanuela, ricetta antica…. ho fatto leggere questo post a mia mamma assieme ai vostri commenti e mi ha detto che già la sua nonna la preparava così facendola con i tuorli d’uovo. Lo zio pasticcere, a cui facevo riferimento, invece non metteva uova ed era uno spettacolo vederlo discutere con la mamma sulla ricetta corretta della pasta frolla. Fammi sapere se ti piace la mia versione 😉

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...