Sissi, la Sacher ed i cavalli. Ecco la mia Vienna

 Chi mi legge forse saprà che per parecchio tempo ho chiesto gentilmente di andare a visitare Vienna. Tutte le volte che proponevo questa meta per i nostri family trip veniva sempre bocciata per mille ragioni…. ma io non demordo facilmente e così alla fine sono atterrata a Vienna in una giornata uggiosa. Il viaggio con Austrian Airlines è stato confortevole, un taxi ci ha portati in centro in una ventina di minuti e dopo aver lasciato i bagagli in camera siamo usciti. La pioggerellina aveva smesso di cadere e la prima meta  scelta era il castello di Shönbrunn. In qualsiasi città che ho visitato ho sempre fatto uno stop in un palazzo reale, non so se dipende dal mio animo romantico o dalla curiosità e dalla voglia di ammirare i magnifici interni di queste abitazioni…

Il palazzo è enorme e ricco di sale finemente decorate con pannelli alle pareti, lampadari di cristallo e mobili di grande pregio. Vagando ammirata per queste belle stanze mi immaginavo l’imperatore che riceveva i sudditi, i balli di corte e Sissi che si perdeva nei giardini ricchi di  fiori dopo aver fatto la sua ginnastica quotidiana (cosa credete, il suo vitino da vespa era il risultato di sedute di ginnastica  e dieta ferrea, insomma era molto moderna direi)

82BD2F7E-E4BF-47C4-873C-C96B20F8B13F

Se anche voi lavorate di fantasia e siete a Vienna non potete non visitare questa meraviglia. Noi abbiamo acquistato i biglietti on line ed abbiamo trovato la cosa molto comoda, abbiamo preso la metropolitana che dal centro della città porta al castello. Sul biglietto troverete l’orario d’ingresso vi consiglio di non presentarvi con anticipo. A noi è successo, avevamo ben 7 minuti d’anticipo e ci hanno fatto attendere …. Molto precisi in questa città.

Per quanto riguarda il cibo non potevo esimermi dall’assaggiare la famosa Sacher torte, ci siamo seduti ad un tavolino nel dèhors dell’ ononimo albergo ed ho chiesto un  caffè viennese per accompagnare la mia fetta di dolce. (n.d.r. nel caso foste a dieta qui è impossibile seguirla, io  non ci ho neppure tentato 😂)

Ho anche gustato  la famosa Wienerschnitzel,  un altro dolce tipico della città  che è il Kaiserschmar di cui era ghiotto l’imperatore ed anche una crema di asparagi che non è tipica di Vienna ma era deliziosa;  la trovate  da Das Spittelberg  un bel ristorante in una “zona pop” e per nulla turistica.

768DB814-F231-4219-B803-070DDECA2C13

Per raggiungere il maneggio  coperto e vedere lo spettacolo con i  cavalli Lipizziani abbiamo attraversato uno fra i più bei giardini di Vienna. Un tripudio di rose colorate, fiorite e profumate, fantastico davvero. La signora che suonava l’arpa ha decisamente reso il tutto ancora più romantico.

Lo spettacolo della scuola di equitazione è emozionante. La struttura con le sue colonne bianche è enorme ed antica, i cavallieri  eleganti e la sintonia con i loro animali mi ha lasciato senza parole.  Gli esercizi che ho visto hanno richiesto allenamento, fatica e dedizione sia per il cavalliere che per il suo amico quattro zampe. Lì per lì mi si è affacciata alla mente la domanda ma è giusto? La risposta è arrivata vedendo come la coppia interagiva, erano un tutt’uno, sembravano due amanti felici di essere assieme.

Bene, questo è il mio racconto di una fra le città più belle, maestose, pulite, organizzate e romantiche che io abbia mai visitato. Certo che essere lì con mio marito ha aiutato.

Vi lascio ancora qualche foto, spero vi invoglino a fare questo viaggio. Bastano solamente tre giorni per respirare la città.

Questo slideshow richiede JavaScript.

18 Replies to “Sissi, la Sacher ed i cavalli. Ecco la mia Vienna”

  1. Che meraviglia il Castello di Schönbrunn, è veramente maestoso. Che delizia principesca la Sacher Torte. Anche qui a Bolzano abbiamo il Sacher Shop originale, ma mi tengo alla larga…..ahahah una minaccia alla linea. Buona giornata.

    Piace a 2 people

  2. Gisella grazie infinite, penso sia una città meravigliosa, un giorno spero di poterla visitare, adoro i parchi, i palazzi reali, una città romantica, poi la Sacher torte, irrinunciabile! Io ho visitato Innsbruck, sono rimasta affascinata! Penso che l’Austria sia tutta da scoprire! Bacioni 😘 un abbraccio forte 💚 buon weekend!

    Piace a 1 persona

    1. Anch’io due anni fa visitai Innsbruck e proprio lì visitai per la prima volta il palazzo dove Sissi a volte risiedeva e proprio in quel palazzo mi sono giurata che avrei letto della vita della principessa Sissi (letture molto iteressanti) e che avrei visitato Vienna. Ce l’ho fatta ✅
      Un bacione Maria Luisa

      Mi piace

    1. Ciao hai ragione, l’ordine e la perfezione dei palazzi ha stupito anche me. Un’altra cosa che mi ha stupito è che una sera passeggiando in centro nello spiazzo davanti all’opera c’era uno schermo gigantesco, avrebbero trasmesso l’opera che andava in scena all’interno, se non avessimo avuto altri piani mi sarei fermata anch’io 🎼🎼🎼 fantastico!

      Piace a 1 persona

  3. sissi è una delle mie eroine del cuore…ho amato la sua biografia letta e riletta.. vienna è una città deliziosa, romantica, elegante che ci terrei a rivisitare certamente…
    se vuoi approfondire l argomento sissi,(se nn l hai gia visto) ti consiglio budapest e il castello di godollo..una chicca, molto meno sfarzoso di schonbrunn ma a me è piaciuto di più:)
    complimenti per il tuo viaggio e grazie d averlo condiviso sul blog:)

    Piace a 1 persona

    1. Budapest mi manca…. e grazie del suggerimento Daniela. Anch’io sono rimasta affascinata dalla vita di Sissi, una donna che ha sofferto e che ha rivoluzionato la sua vita .
      Molto diversa da come il film della Schneider la ha raccontata. Grazie della tua visita Daniela.

      Piace a 1 persona

      1. è vero anch io ho subito pensato alla differenza tra il film con la schneider e la realtà… mi piace molto di più la vera sissi, quella che ha sofferto ma che nonostante tutto ha fatto il possibile per rimanere fedele a se stessa alla sua idea di libertò…

        Mi piace

  4. Il regno di Sissi💗 la mia sovrana preferita ho visto più volte i films e letto la sua biografia dove si dice appunto che oltre ad essere una fanatica del fitness, seguiva una dieta ferrea e curava i capelli in modo maniacale con maschere a base di tuorlo d’uovo… Be’ dai ritratti devo dire che i risultati c’erano😜

    Piace a 1 persona

  5. Ciao Gisella che immagini meravigliose…ogni volta viaggio con te :). Vienna deve essere davvero spettacolare con tutti quei palazzi storici che mi affascinano davvero molto. I colori così accedi della bella stagione la risaltano ancora di più. Grazie per le tue sempre dettagliate informazioni…soprattutto per i luoghi dove gustare prelibatezze ;). Buona giornata baci Luisa

    Piace a 1 persona

  6. Gisella grazie per questo racconto di viaggio! Ho amato molto Vienna, ci andai qualche anno fa!!ricordo l’ atmosfera vagamente absburgica che ancora si respira in qualche angolo del centro, la Wienerschnitzel buonissima, il mondo di Sissi! Bello bello! Sissi era anoressica, ahimè’ , parlava sussurrando perché aveva tutti i denti rovinati, era ossessionata dai cavalli, ma io la immagino come nei film con Romy Schneider! Bellissima e zuccherosa! Baci

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...