Crisp alla pesca e lamponi

Mi piacciono i dessert alla frutta tutto l’anno ed i crisp  ( chiamati anche crumbles ) sono fra i dolci che preparo più volentieri. Questo dolce che ho iniziato ad offrire quando vivevo a Greenwich, lo preferisco leggermente tiepido ed accompagnato ad un buon gelato alla vaniglia o a della panna montata aromatizzata con un pochino di rum, a voi la scelta ed ora ecco come preparare il mio peach and raspberry crisp

Ingredienti:  (questa dose è per 8/10 persone)

  • 10 pesche grandi e mature
  • 250 gr. lamponi
  • scorza grattuggiata di un arancio
  • 180 + 60  gr. zucchero
  • 90 + 90 gr. zucchero di canna
  • 250 gr. farina + 2 cucchiai
  • 225 gr. burro freddo a cubetti
  • 70 gr. fiocchi d’avena
  • 1 pizzico sale

 Riscaldare il forno a 175 gradi. Imburrare una teglia da forno  ovale (la mia misura circa 20 cm per 15 cm). Immergere le pesche intere in una pentola con acqua a bollore per ca. un minuto. Scolarle e passarle in un recipiente con acqua fredda. In questo modo è facile spelarle e tagliarle  a fette spesse. In una ciotola grande mettere gli spicchi di pesca e la scorza grattuggiata dell’arancio (non saltare  questo passaggio perché esalta il gusto della pesca) Mescolare i 60 gr. di zucchero bianco  e i 90 gr. di zucchero di canna assieme ai 2 cucchiai di farina. Unire questa miscela  alle pesche, mescolare bene e lasciare riposare 5 minuti. Aggiungere con delicatezza  i lamponi e versare tutto nella teglia pronta per il forno. Per preparare il crisp: unire 250 gr di farina, 180 gr. di zucchero bianco, 90 gr. di zucchero di canna, il pizzico di sale, i fiocchi d’avena ed il burro freddo nell’impastatore con il gancio a foglia (volendo potete anche impastare a mano). Impastare sino a quando si ottengono delle piccole briciole.  Coprire bena la frutta con l’impasto “bricioloso”. Mettete in forno caldo per circa un’ora.  Lasciare intiepidire e poi servire con il gelato o la panna montata.

 

Enjoy!!!

25 Replies to “Crisp alla pesca e lamponi”

  1. Ciao Gisella i dolci con la frutta piacciono molto anche a me …adoro le pesche ripiene 😋 in questo periodo. Ho ritrovato in archivio un dolce con pesche e mandorle che devo rifare. I crumble me li preparo ogni tanto a colazione in monoporzione, ma mi hai dato una bella con le dosi più grandi come fine pranzo di condivisione e vediamo se apprezzeranno anche i miei commensali ;). Buona domenica bacioni Luisa

    Piace a 1 persona

    1. ciao Luisa, io d’estate faccio spesso le pesche al forno e poi le finisco con dello yogurt greco e delle lamelle di mandorle. Veloce, dietetico e buono per finire un pasto durante la settimana. Un bacione anche a te 😘

      Mi piace

  2. Sperimento anche questa! La crostata con le fragole replicata con successo, ho trovato lo stampo rettangolare uguale al tuo e devo ammettere che oltre all’estetica guadagna anche in praticità perché è molto più semplice porzionarla😍

    Piace a 1 persona

  3. Oh Gisella! Quanta gente “rozza’ che mi circonda! Ieri ho partecipato ad una cena ed ho portato questo dolce per fare qualcosa di diverso dai soliti…ma come al sempre c’è qualche ignorante (nel vero senso della parola) che non conoscendolo ha pensato che fosse un dolce riuscito male….come sono stufa delle persone che non allargano la mente…anche la più piccola novità li spaventa, è il brutto è che spesso fanno parte della famiglia. Mi hanno proprio scocciato queste persone, perché poi sono pervenute e anche se una cosa e buona non riescono ad assaporarla. 😞

    Piace a 1 persona

  4. cara Katia, non fa niente l’importante è che sia piaciuto a te ed a tuo marito. Le novità, che poi forse novità non sono più , fanno “paura” specialmente a chi non è curioso e che finisce per essere noioso. Brutta cosa… 😜
    Prossima volta vai a comperare un gelato alla vaniglia, lì non si sbaglia, ma mi raccomando non ti azzardare a portare il gusto nocciola perché magari è troppo “ innovativo”. Ti abbraccio (ma a voi è piaciuto? quello a me interessa😘)

    Mi piace

    1. A me e mio marito si è piaciuto, una persona invece continuava a dire che era molto dolce, l’avrà ripetuto almeno 4volte e quella in questione, hai proprio centrato il problema, avrebbe preferito il gelato che già in un occasione in cui l’avevo invitato ad una cena “romana” preparando anche i maritozzi, non li ha neppure voluti assaggiare ed ha mangiato solo il gelato che aveva portato…a volte sembra lo faccia per dispetto.

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...