Il mio amico coraggio

Non ce ne rendiamo conto ma tutti noi, ogni giorno, prendiamo mille decisioni. Da quelle più piccole ed insignificanti a quelle che ci obbligano a riflettere e ponderare le conseguenze. Qualche esempio, cosa cucino questa sera? o anche: acquisto quella stampa a cui sto pensando da tempo? Beh per rispondere a queste domande non serve molto coraggio. Non ci sono conseguenze drammatiche se prendiamo la decisione errata. Ma se le domande sono diverse? Tipo: mi sposo? Facciamo un bambino? Come faccio ora che ho perso il lavoro? Mi trasferisco? Non ci sono bacchette magiche da muovere nell’aria per decidere, ma una buona dose di incoscenza o di coraggio. Io opto per il secondo termine, lo trovo perfetto. Nella vita bisogna osare nelle scelte importanti ma anche in quelle piccole e succede che si debba sfoderare coraggio per affrontare quello che ci accade.

Capita che il mio amico coraggio scappi via e così devo andare a cercarlo, qualche volta lo trovo un pò abbacchiato e malconcio quindi bisogna che lo rimetta in sesto. (o è lui che rimette in sesto me?) Succede anche a voi?

Ho una convinzione però, bisogna sempre andare ad aprire la porta seguendo  il consiglio della foto d’apertura….

Buona giornata coraggiosa a tutti!

foto pinterest