Dicono che i paragoni siano i ladri della gioia.

Questa affermazione la trovo abbastanza veritiera ed applicabile a tanti campi delle nostre vite compreso quello inerente alle nostre case. Tutti i giorni  siamo bombardati da immagini di bellissime abitazioni, dove mobilio e oggettistica rendono perfetti tutti gli ambienti così, ultimamente, mi sono soffermata a riflettere su quest’argomento e mi sono resa conto che non è la perfezione che amo di casa mia  – anche perché perfetta proprio non è – ma le belle sensazioni che riesce a darmi.

Non sono i mobili o i tappeti – almeno non sono solo quelli – ma è quella gioia che provo quando il sole inonda il tavolo della sala da pranzo alla mattina, quando vedo la vignette che ho preparato per accogliere chi entra o semplicemente quando passando in cucina scorgo la ciotola con la frutta che sta sulla penisola. Sono le cose normali  che ci fanno amare i nostri spazi. Mi succede che quando mi sforzo di cercare la perfezione tutto perde la sua magia, è mai successo a voi? Così ho deciso che  preferisco apprezzare di più quello che ho e fare meno confronti, fidarmi di più del mio istinto  e “copiare” meno. E questo concetto è applicabile a tutti i campi…

Oggi ho deciso di mostrarvi i miei angoli preferiti,  sono poche foto  e non sono assolutamente professionali – sono fatte dalla sottoscritta e non da un fotografo…  portate pazienza – però vi aiuteranno a capire cosa intendo e spero vi accorgerete che la bellezza non sempre è impeccabile o insuperabile ed è presente anche nelle nostre vite e non solo sulle pagine di una rivista patinata perché la bellezza è negli occhi di chi guarda.

 Siete pronte? Ok inizio

Adoro sedermi sul divano di velluto marrone a scrivere o leggere. Quando arriva la stagione più fredda uso la coperta di lana sferruzzata dalla mia mamma e la luce accesa. Sono l’unica ad usare questo divano e mio marito mi prende spesso in giro per questa cosa….

9FFE9475-A787-4237-8EE3-8B80945FAC80

Mi piace osservare il giardino dalla finestra della cucina mentre sciacquo qualcosa. Lo so che la cosa in sè non è molto romantica eppure a me piace

0F4379FB-1A16-49AB-9D07-2600BA4F9ADC

Tutte le volte che salgo le scale passo davanti alla vecchia madia della bisnonna, non so quanto pregiata sia (e non credo particolarmente…) ma sono felice sia lì, è della mia famiglia da generazioni e vado orgogliosa che ora si trovi in questa casa.

A8D8E998-5336-4E5B-BDA2-73AB69D48DC1

Ho un altro angolino che amo, è il mio bagno. Mi immergo nella vasca, specialmente nelle stagioni fredde, e ci resto anche parecchio. Un buon bagnoschiuma profumato ed una candela mi possono fare compagnia. Non desidero altro quando sono là…

Ultimamente quando sogno ad occhi aperti la mia nuova casa newyorkese la immagino bella luminosa e che emani un’aria di tranquillità e accoglienza, ma riuscirò a creare degli angolini dove possa sentire la magia? Me lo auguro ed auguro a voi di poter apprezzare appieno i vostri nidi.

A presto 😚

foto mypiesite

Posted by:mypie2016

ciao, sai chi sono? Mi chiamo Gisella, sono nata a Varese ma ho vissuto anche negli States e a Parigi. Ho 2 ragazzi, forse sarebbe più corretto dire uomini, Niccolò e Tommaso che vivono e lavorano a Milano e durante i week end ( ogni tanto) riappaiono a casa. Sposata da più di 30 anni con Roberto quest'anno abbiamo festeggiato i nostri primi 40 insieme. Amo la mia famiglia, il mare, la cucina, gli amici, passeggiare nella natura ed il mio fedele cagnone, Zion. Mi piace viaggiare, lo preferisco fare in compagnia della mia famiglia (sempre più raro riuscirci...) ma anche sola mi posso bastare. Spero ogni tanto buttiate un occhio su questo sito troverete tutto ciò che mi piace e che spero possa piacere anche a voi. A presto Gisella p.s. ora vivo ancora negli States, vita vagabonda... 😉

32 risposte a "La gioia fra le quattro mura di casa"

  1. Questo post avrei potuto scriverlo io… Mi sono ritrovata in ogni tua parola e soprattutto cade sincrono con il mio stato d’ animo di questi giorni. Ho avuto modo di essere ospitata sovente nell ultimo periodo e ” i confronti ” dentro me li ho fatti, eccome, sempre in negativo verso l’ appartamento in cui abito, mi sembra sempre che tutte facciano meglio e bene e che le case altrui siano perfette…tanto da temere di invitare persone. Qui, nulla è perfetto, la casa non è nuova e si vede, non ha mobili di pregio, ho cercato di dare calore coi complementi,con i fiori e con il cibo… nonostante tutto voglio bene a queste stanze, è come quando ami un figlio anche se sbaglia, amo le piccole cose, la luce soprattutto, che mi fa vedere chiaro anche nei giorni bui, il grande tagliere di legno usurato che troneggia sul piano cucina, le mie orchidee, i cuscini del divano, le vignette stagionali, la vista dall’ alto che mi fa vedere in lontananza … Bellissimo post Gisella e la tua casa deliziosa e accogliente!

    Piace a 2 people

    1. Cara Silvia, spesso ci sottovalutiamo. Credo che l’accoglienza abbia poco a che fare con il nostro soggiorno o l’ingresso … Spesso è una cosa molto più impalpabile, è una sensazione che uno riesce a creare quasi con magia. È il calore che emana la nostra casa, è la cura che mettiamo nell’apparecchiare, è il fatto che siamo state in cucina apposta per chi si siede alla nostra tavola. Ho alcune amiche che hanno case da rivista eppure…. poco vissute. Ed hai perfettamente centrato l’obbiettivo: sono le piccole cose che hanno significato per noi che ci fanno sentire bene. La madia della mia bisnonna, per esempio😜
      p.s. grazie per i complimenti 😘

      "Mi piace"

      1. Bel spunto di riflessione…credo che mi concentrerò più sulle sensazioni e benessere dei miei ospiti che sull’ arredo e scenografia. È la strada giusta, l ho sempre fatto ma creandomi troppi problemi sul resto. Baci, sempre di grande ispirazione 😘

        "Mi piace"

  2. Oh Gisella quanto avrei voluto il lavello della cucina sotto la finestra, è sempre stato un mio sogno…. E quella madia che spettacolo. Sono d’accordissimo con lei su ogni cosa.
    In bocca al lupo per NY
    Gabriella

    Piace a 1 persona

    1. Gabriella ti svelerò un segreto. Quando siamo rientrati 10 anni fa abbiamo rivoluzionato un pochino la zona giorno. Ho ridotto ai minimi termini (davvero minimi, credimi) il bagno per avere una cucina con 2 finestre in modo che il lavello fosse sotto ad una delle due. Era anche un mio sogno e sono davvero felice quando lavo i bicchieri di essere lì. Un abbraccio
      p.s. qui ci diamo del tu, spero non ti sia offesa se l’ho fatto anche con te 😉

      "Mi piace"

  3. Ciao Gisella, questo post è bellissimo, la casa è il nostro mondo ! Ed ogni stanza racchiude una storia, ci sono angoli che amiamo di più di altri, poi se è piccola o grande ,, non importa! Basta che noi stiamo bene! Lì ci sono ricordi ed affetti che ogni giorno vivono con noi! Complimenti per le tue stanze ! Adoro la madia! Voglio citarti un proverbio napoletano :”A cucina piccerella, fa ‘a casa granne!:” cioè’ la cucina piccola fa la casa grande!
    Un abbraccio fortissimo ,grazie !🤗😘❤

    Piace a 1 persona

    1. Ciao, il tuo detto lo sottoscrivo. E poi sì poco importano le dimensioni ciò che importa è saper vivere bene fra le nostre quattro mura, fra gli oggetti che portano bei ricordi alla mente e con le persone con cui condividiamo i nostri spazi proprio come hai detto tu Maria Luisa. Bacioooooo

      "Mi piace"

  4. Molto calda e accogliente la tua casa! Poi il divano….che bello quando fuori è freddo stare sdraiati in compagnia di un bel libro e una bevanda calda! Hai ragione spesso siamo portati a paragonare le nostre case con quelle altrui, magari possiamo prendere qualche idea, ma la nostra casa rispecchia la nostra personalità. Piccola o grande che sia, più o meno ordinata parla di noi.

    Piace a 1 persona

    1. Esatto Marina, le nostre case ci rappresentano e trovo sia una fatica immane cercare di farle apparire diverse da come siamo noi. A proposito di disordine, io ero un pò “maniacale” e tutto doveva essere precisamente al suo posto poi con l’età sono migliorata però cerco lo stesso di non far trovare in giro scarpe quando arriva qualcuno…. 😬

      "Mi piace"

      1. Nei panni di Diego metterei solo un cuscino chiaro sul divano per dare un tocco di luce ma non siamo qui a criticare la casa perciò passo di sopra e faccio il mio commento ⬆

        Piace a 1 persona

  5. Casa dolce casa…la mia piccola casa (12 anni fa lo era anche si piu) adesso è più che sufficiente per me e mio marito, i miei punti preferiti sono: l’angolo dx del divano(non so perché ma mi torna meglio) il mini balconcino, che quasi gni settimana riallestisco cambiando la disposizione dei vasi(ahimè) e naturalmente la cucina! È lì che voglio stare almeno o due volte al giorno per preparare o sperimentare qualcosa di nuovo. Su di una parete ho pure una splendida scritta in acciaio con il mio nome, che mio marito ha fatto fare anni fa e sta lì quasi a dire, questo è il mio regno! Ovunque poi ci sono scritte HOME e piccole casette, per dire….Prima di ristrutturare la casa avevo anche io il lavello sotto la finestra ma essendo questa abbastanza grande toglieva spazio per i pensili, e in una piccola casa “le misure contano” come ha detto anche una famosa foodwriter parlando di…..tovaglioli😉 Adesso sotto la finestra di cucina c’è il tavolo e la mattina è così bello far colazione guardando il grande abete di mia zia o le Alpi Apuane nella loro maestosità. Home sweet home…

    "Mi piace"

    1. Ciao, io guardo fuori lavando le tazze e tu invece bevendoti il caffè, forse è meglio la seconda, bisogna accontentarsi nella vita!😉 mi piace anche l’idea che ha avuto tuo marito facendoti scrivere il tuo nome da appendere in cucina.Me ne ricorderò, è un bel regalo e so già a chi farlo….
      Buona giornata

      "Mi piace"

  6. ciao Gisella, che bella casa che hai! Complimenti 🙂 E’ molto accogliente e luminosa e quel lavello sotto alla finestra è un incanto. Sai, non credevo avessi scritto più post e sono venuta a cercarti scoprendo che il lettore non mi mostrava più la tua pagina…chissà perché… Beh, buona serata 🙂

    Piace a 1 persona

  7. Ciao Gisella, mi piacciono molto gli angoli che hai fotografato, ma dove sono le imperfezioni? Dalle tue foto si capisce che è una casa accogliente e vissuta. Non so come riesci a separartene, anche se per un periodo limitato ma sempre lungo. Ammiro l’ottimismo con cui vivi anche la prossima partenza.

    Piace a 1 persona

    1. Ciao Maria Cecilia, la nostra casa è normale con le pattine in cucina, la custodia degli occhiali in giro, le foglie delle ortensie non fresche…. questo intendo quando dico che non è “perfetta” non è una casa da copertina e le sono affezionata perché ci rispecchia, e sí mi mancherà di sicuro come mi mancheranno i miei figli e la mia famiglia in generale. Ma ogni tanto tornerò ad abbracciare tutti, casa compresa. E alla fine sarà un altro “lutto” abbandonare la casa newyorkese come è successo tutte le volte che ci siamo mossi. L’entisiasmo e l’ottimismo fanno parte del mio DNA e in alcune occasioni mi dico: meno male. Grazie per le tue parole cortesi.Buona serata 😚

      "Mi piace"

      1. No scusa,ma quando scrivi PATTINE intendi quei piccoli pezzi di lana dove si mettono i piedi che mia nonna teneva ad inizio soggiorno, e sui quali mi divertivo a scivolare da piccola po’era non graffiare il pavimento??? Esistono ancora??😶

        "Mi piace"

      2. no intendo le presine (quelle per le pentole) che a casa di mia mamma hanno sempre chiamato pattine, da noi quelle che si mettevano sotto i piedi le si chiamava pattone. E mi sa che nessuno le ha più in casa. Mia mamma le metteva religiosamente all’ingresso e se le dimenticavi poteva anche urlare… Io risolvevo restando a piedi scalzi, vizietto che ho tutt’ora 😜

        "Mi piace"

  8. Gisella sapevo, pur non avendola mia vista, che la tua cara è molto bella e spaziosa, avevo intravisto in alcune foto angoli del tuo soggiorno! Questo post è davvero un DONO! ultimamente a furia di andare su IG e vedere casa super belle e perfette mi era venuta la sindrome di Cindarella!! e avrei buttato tutto di casa mia!! ed invece ecco che tu con la tua saggezza hai saputo cogliere un pensiero vero ed autentico. grazie!!!!!!!! ti abbraccio GIRL e gia’ mi manchi!!!

    Piace a 1 persona

    1. Son contenta ti sia piaciuto il post avevo qualche dubbio sul postare le mie foto ma ho creduto fosse un buon modo per spiegare meglio cosa intendevo.
      Ricorda sono gli occhi che guardano, a trovare la bellezza, quindi non buttare proprio niente, la tua casa sei tu e sarà bella di sicuro perché ti rispecchia. Un abbraccio grande

      "Mi piace"

  9. Ciao Gisella la tua casa è perfetta anche con le “pattine” in vista perché dà l’idea della casa vissuta come piace che sia la mia…prima avevo la fissa dell’ordine e della precisione (trasmessami dalla mia mamma) con i bambini si cambia, certo la sera si cerca di mettere a posto ma proprio questo “ordine disordinato” fa casa. La mia milanese ha una bellissima vetrata e quindi molto luminosa e le tende sempre aperte :). Adoro il tuo lavello con finestra in cucina, ho sempre apprezzato questo dettaglio ma un po’ difficile da ottenere. Sei una donna davvero fantastica con un entusiasmo contagioso, continua così ;). Baci Luisa

    "Mi piace"

  10. Penso che casa sia dove abbiamo piacere di stare, dove chiusa la porta possiamo lasciare il mondo fuori, dove c’è il nostro angolo preferito che ci fa sentire bene. La mia ogni tanto la odio quando devo raccogliere tutte le cose che i miei uomini sparpagliano in ogni dove, quando devo fare su e giù per le scale se dimentico qualcosa, quando qualcuno viene a trovarmi e vede il disordine ma…. la amo perché rispecchia la mia personalità, i miei tentativi di creare nuove composizioni… insomma è il mio porto sicuro.

    "Mi piace"

    1. Anch’io mi sento bene a casa. Ora sto arredando quella di NY e devo ancora capire quale sarà il mio angolo speciale. A parte la cucina dove so già che starò bene chissà se il divano sarà il mio rifugio come succede a.Varese, vedremo e vi svelerò l’angolo preferito. Un abbraccio

      Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...