Sono quasi stata fregata 😧

Lo so è parecchio che non mi faccio viva…. e un pochino me ne scuso. Mi ha fatto però tanto piacere sapere che a qualcuno sono mancata.

Oggi vi voglio raccontare di una cosa che mi è successa. Una cosa che mi ha lasciata turbata e preoccupata del fatto che erano quasi riusciti a derubarmi. Starete pensando: “ cosa stai dicendo Gisella?” Ora vi racconto.

Sono a casa, sono circa le dieci del mattino e suona il telefono, rispondo. Una voce di donna mi dice che il dipartimento governativo americano contro l’uso di stupefascenti ha aperto un’indagine a mio nome. Vi immaginate il mio stato d’animo? Preoccupazione, paura, ansia, agitazione tutte in un solo colpo! Mi viene detto che la conversazione sarà registrata e che è stata trovata una macchina affittata a mio nome con all’interno 10 kg. di cocaina e 19 conti bancari a me intestati con svariate transazioni poco chiare.

Giuro che quando ci si sente dire cose simili il raziocinio se ne va (o almeno a me è successo così) e si cade in balia di questi disgraziati che cercano di approfittarsi di te e la maggior parte delle volte si appropriano di ciò che è tuo perché il loro intento era quello di arrivare al mio conto bancario.

Dopo aver passato più di mezz’ora in balia di questi farabutti sono riuscita ad attaccare la cornetta grazie al fatto che ero riuscita a comunicare con mio marito che aveva avvertito la polizia ed entrambi mi avevano detto di abbandonare la comunicazione all’istante! Perché non lo avevo fatto prima? Perché questi bastardi erano riusciti a convincermi che se avessi attaccato sarei finita in un processo contro gli Stati Uniti….

Lo so, posso sembrare una sprovveduta, cosa che non credo di essere e questo post vuole essere un modo per denunciare tanti raggiri in cui a volte si cade.

Il mio personale modo di reagire a quanto è accaduto è quello di denunciare il fatto, di fare in modo che tutti coloro che mi leggono stiano all’erta, che facciano un passa parola in modo che nessuno possa sprofondare in uno stato di agitazione e tensione che non ti permette di agire in maniera normale e razionale. 

Probabilmente in Italia usano altre scuse ma vi prego, antenne alzate. Può capitare a tutti e nel caso  vi fosse successo denunciate senza alcuna vergogna.

Chi si deve vergognare non siamo noi!

Vi abbraccio e vi prometto che il prossimo post sarà molto più leggero

A presto