Baby Sussex

È nato! Il piccolo Archie è arrivato con un pochino di ritardo e l’Inghilterra festeggia. ( a dire il vero anche l’America lo fa…) Il papà ha dato l’annuncio lunedì, aveva la felicità stampata in viso, il sorriso era contagioso e l’orgoglio era quasi tangibile. Bravo Harry!

Una dolcezza infinita guardare la foto d’apertura. Due braccia che stringono un fagottino bianco e due volti sorridenti ed emozionati. Bella immagine che regala serenità. Non so quando si riuscirà a rivedere questo  batuffolo di gioia – come lo ha chiamato il suo papà –    visto la ricerca di riserbo dei suoi genitori, non molto presto immagino…

Ho seguito la favola di Meghan ed Harry, come molti di voi credo, fin dall’inizio. Il matrimonio celebrato con eleganza e le scelte controcorrente. L’ arrivo della  sposa in solitaria, l’omelia infervorata e il coro gospel. Mi ricordo che quel matrimonio mi  aveva lasciata perplessa. Perché non seguire la tradizione, avevo pensato?

La stessa domanda che mi sono rifatta quando i tabloids dissero che la Duchessa di Sussex avrebbe partorito in casa e che lei ed Harry volevano del tempo tutto loro prima di mostrare al mondo il Royal Baby.

Comprendo che la nascita di un bambino sia un fatto privato ma che differenza avrebbe fatto seguire la consuetudine? Si poteva comunque accontentare tutti coloro che erano in trepidante  attesa e poi ritirarsi per assaporare la gioia privatamente.

Nella mia mente c’è come una pallina da ping pong…. ad ogni domanda mi do due risposte. La prima risposta è quella della tradizionalista, la seconda è quella che ammette che ognuno  dovrebbe poter scegliere cosa fare della propria vita. Poi però riparte la tradizionalista che chiede: ma la duchessa era conscia di entrare a far parte della famiglia regnante inglese? E l’altra le dice: certo che sì e ha dovuto fare rinunce. Riparte il giochino: Di cosa si è mai privata? Della libertà di esprimersi con franchezza ad esempio, del suo lavoro, della sua patria. Ti sembra poco?

Riguardo a questa coppia diventata ora trio si è scritto parecchio. Si sono addirittura formati schieramenti alcuni pro, altri contro.

Trovo Harry e Meghan una bella coppia. Gioiosa, affiatata, anticonformista. Ad alcuni queste caratteristiche possono dare noia. Ma non è più noioso rientrare sempre negli schemi? E non è giusto poter seguire il proprio carattere, le proprie idee, le proprie inclinazioni? Farlo con tatto ed intelligenza, quello sì, credo siano cose dovute. Mi sembra che questi due innamorati ci stiano riuscendo ed io tifo per loro!

Voi cosa pensate? Appartenete a qualche schieramento? Mi dite perché?

Un abbraccio a tutti ed un bacio a chi avrà la cortesia di scrivere 🥰

Foto web