Avere una casa accogliente e che ci rispecchi è quello a cui tutte aspiriamo.

Anche la casa esprime il nostro gusto ma il nostro gusto viene influenzato da quello che più spesso vediamo sulle riviste, in televisione, nei locali pubblici e sicuramente nei negozi di arredamento.

Gli ultimi anni la moda ci ha portato ad apprezzare il minimalismo. Ci avete mai pensato? Un po’ ovunque vige il less is more. Nel campo dell’abbigliamento, nella gioielleria (i nostri gioielli sono decisamente meno vistosi di quelli degli anni 80) nella presentazione del cibo, nella preparazione della tavola e anche nell’arredamento.

Sono sempre stata portata a pensare che il minimalismo sia uno stile freddo ed impersonale  ma mi sono ricreduta. Non è detto che un arredamento moderno, pratico e funzionale debba a tutti i costi risultare impersonale e poco accogliente. Vi interessa sapere perché lo penso? Beh perché credo possiamo sbizzarrirci anche se il nostro divano ha linee squadrate, se il nostro tavolo ha gambe di alluminio e le pareti sono bianche.

Ecco alcuni suggerimenti per riscaldare la casa moderna:

  1. Partiamo dai colori delle pareti appunto. Che siano anche bianche ma ci sono così tante sfumature, alcune hanno una punta di rosa, altre un che di cappuccino. Evitiamo il bianco ottico e scegliamo una finitura satinata
  2. Legno, che sia un vecchio pavimento a lisca di pesce (se lo avete siete fortunate…), un tavolino per appoggiare le riviste, una libreria ad una parete, un vassoio da appoggiare sul tavolo, qualche oggetto come una bella ciotola o una scultura
  3. Tappeti, uno antico, una stuoia, uno dal disegno geometrico oppure  due appoggiati uno sull’altro. Un tappeto aggiunge immediatamente interesse, calore e charme ad una stanza
  4. Complementi, che siano una morbida coperta, dei cuscini di velluto, delle tende leggere; che possono essere cambiati a seconda della stagione e che diano coesione all’ambiente
  5. Qualcosa di vecchio che colpisce l’occhio e che contrasta con il tutto moderno. Non necessariamente deve essere un mobile pregiato o di famiglia. Può essere qualcosa trovato in un mercatino o in  un negozio dell’usato e non necessariamente deve rispettare l’utilizzo iniziale (un bel baule dove si metteva il corredo può diventare il posto dove raccogliere i liquori…)
  6. Piante, fiori, frutta, tutti questi elementi portano un che di accogliente, vissuto e amato, secondo me non possono mancare.
  7. Arte a “vista”  appendete i vostri quadri, foto, disegni all’altezza degli occhi. A parte che non c’è niente di più scomodo che allungare il collo per guardare qualcosa, in più darete a chi vi visita la possibilità di conoscervi meglio, di conoscere i vostri gusti e la vostra famiglia
  8. Metalli. L’idea comune è che l’acciaio sia freddo ma se invece lo usate satinato, se appendete alla parete uno specchio con la cornice di bronzo scurito, se utilizzate un vassoio di peltro, se le maniglie della cucina sono di ottone. Ci sono tanti modi di inglobare i metalli in casa nostra e alcuni possono aggiungere quel tocco di charme e di calore che cerchiamo.

    Vi ho convinte? 🤔

Ed ora vi mostro un pezzetto di quello che sono riuscita a fare a casa… moderno e sufficientemente accogliente?4C0FCA39-85B5-4B12-945E-73090E3F3259

Immagini dal web e mypiesite

Posted by:mypie2016

ciao, sai chi sono? Mi chiamo Gisella, sono nata a Varese ma ho vissuto anche negli States e a Parigi. Ho 2 ragazzi, forse sarebbe più corretto dire uomini, Niccolò e Tommaso che vivono e lavorano a Milano e durante i week end ( ogni tanto) riappaiono a casa. Sposata da più di 30 anni con Roberto quest'anno abbiamo festeggiato i nostri primi 40 insieme. Amo la mia famiglia, il mare, la cucina, gli amici, passeggiare nella natura ed il mio fedele cagnone, Zion. Mi piace viaggiare, lo preferisco fare in compagnia della mia famiglia (sempre più raro riuscirci...) ma anche sola mi posso bastare. Spero ogni tanto buttiate un occhio su questo sito troverete tutto ciò che mi piace e che spero possa piacere anche a voi. A presto Gisella p.s. ora vivo ancora negli States, vita vagabonda... 😉

21 risposte a "Come avere una casa accogliente (anche se amiamo il minimalismo)"

    1. Ciao Daniela, verrà benissimo, ne sono sicura! In questa casa la “zona lavanderia” è racchiusa in un piccolo armadio dove posso mettere solamente i detersivi in alto in alto… Ma non mi lamento. Negli appartamenti di New York c’è anche chi non ha la fortuna di avere il mio micro armadio… quindi benissimo così 😜

      Piace a 1 persona

  1. Gisella! Woooooooowww mi piace un sacchissimo come hai complementato ( si dice? ) Il tuo appartamento Newyorkese, sei davvero molto brava ( ora comprendo appieno la tua scelta della tovaglia ottanio 😘) e mi piace questo post, lo trovo di grande ispirazione, anzi, sincrono a ciò che penso e cerco, mi chiedo sempre se la mia casa sia abbastanza “calda” o cozy come si usa dire ora. I tuoi punti mi saranno utili, non è così semplice a farsi, penso sia innato e non mi ritengo così brava, anche se talvolta mi consolo dicendomi che perlomeno si sente che è un ambiente in cui passo molto del mio tempo e che può essere bello anche il bicchiere d’ acqua fuori posto, la tazza ad asciugare e la pila di piatti puliti da riporre. Amo l’arredo, amo le case ordinate, pulite, ma vere e vissute. Grazie per averci fatto entrare nella tua! Ti abbraccio.

    Piace a 1 persona

    1. Ciao Silvia il tuo entusiasmo è contagioso! E si la tovaglia ci sta a pennello😉. Le case che si vedono sulle riviste sono appunto “casa da rivista” quelle vere sono un po’ diverse…. Il bicchiere, la ciabatta, il giaccone non sempre sono al “posto giusto” ma anche questo ci fa sentire a casa, non è vero? Un bacione 😘

      "Mi piace"

  2. Cara Gisella, grazie per gli utili consigli e per le foto del tuo buen retiro newyorkese, molto luminoso e con un calibrato gioco di pieni e vuoti, anche cromatici.
    Prediligo la rarefazione negli ambienti come nell’abbigliamento, nei dialoghi e nei gesti: le pause e i vuoti mi consentono di fare ordine mentale, individuando l’essenziale.
    Indipendentemente dallo stile, comunque – e il commento di Silvia mi pare centri l’obiettivo – il punto fondamentale è che l’ambiente domestico sia VISSUTO (che bella l’immagine del bicchiere fuori posto o della tazza lasciata ad asciugare..), non la riproduzione di una rivista patinata; allo stesso modo, la vera eleganza non consiste nel copiare il look di una diva e le buone maniere non si limitano a conoscere le regole del galateo (argomento di conversazione con mio marito ieri sera mentre preparavamo cena, con l’amato Frank Sinatra in sottofondo…).
    Buona giornata, a presto.

    Piace a 1 persona

    1. Ciao Milena, attenta analisi! Ma se devo dirla tutta i vuoti ci sono anche perché questa casa è provvisoria e l’idea di rivendere tutto mi ha frenato…. Però apprezzo davvero molto negli ultimi anni il less is more. Quando cercavamo casa la prima cosa in cima alla lista era la luce. La luce è vita, è allegria. Questa casa mi rispecchia, sono una persona ordinata ma mi capita anche di non caricare la lavapiatti come ieri sera e di caricarla la mattina successiva. Sono il mix di cose che ci caratterizzano e questo mix si ritrova un po ovunque nel nostro mondo. Buona giornata anche a te tesoro ☺️

      "Mi piace"

  3. Buongiorno cara Gisella, grazie per le bellissime idee! Per averci aperto le porte di un angolo della tua casa newyorkese! Concordo pienamente con la signore Silvia e Milena, amo la pulizia, ma la casa deve essere il nostro rifugio, il salotto con una coperta nelle fredde sere d’inverno, il nostro libro preferito sul tavolo, non importa se ci sono dei piatti ancora da riporre, dopo una cena con amici, purché ci sia armonia,. Amo i giochi di colore e di luce che contrastano con le diverse stagioni, mi accontento di rinnovare un po’ con una tovaglia , oppure con un nuovo cuscino sul divano. Un abbraccio affettuoso! ♥️😘Un saluto a tutte!

    Piace a 1 persona

    1. Cara Maria Luisa, la casa è il nostro nido! Anch’io cerco di seguire le stagioni e cerco di farle arrivare in casa con fiori, qualche tocco insolito… Ho appena acquistato delle fodere per i cuscini del divano, hanno accenni di rosa delicato che mi sembra si sposino bene con il resto dell’arredamento, faranno primavera assieme ai tulipani. Ti mando un bacio ed ho ricevuto posta. Grazieeeeee ❤️❤️❤️

      "Mi piace"

  4. Cara Gisella del tuo nido mi hanno colpito la luce, il senso di calore chw si avverte e….Zion! Io sono abbastanza classica. Adoro la carta da parati, il parquet le pareti colorante, non certo con tinte sgarganti…ne ho viste alcune 😬😬😬😬 i mobili in legno, i libri e le riviste sparsi un po’ ovunque, una coperta aul divano, quadri foto di famiglia e potrei continuare all’infinito.
    Come dice Silvia, i cui commenti è sempre un piacere leggere,la casa deve essere vissuta!

    Piace a 1 persona

    1. ciao Marina, allora ti dico…. quando torneremo in Italia dovremo ristrutturare una casa e surprise… vorrei mettere della bella carta da parati in corridoio, mi immagino quello spazio con carta su pareti e soffitto 😉. Abbiamo la fortuna di vivere in ambienti che ci rispecchiano e che ci fanno esprimere. La casa newyorkese sarà per noi un “attimo” e ho avuto l’opportunità di cimentarmi con il moderno, mi è piaciuto partire da zero e cercare di dare calore anche a questo alloggio che ci accoglierà ancora per non troppo tempo. Alcune cose indispensabili sono giunte con noi in America. Le foto a noi care sono qui e fanno bella mostra sul cassettone in camera🥰. E concordo le case sono sempre belle (qualsiasi sia lo stile) se sono vissute. Un abbraccio

      "Mi piace"

  5. Gisella cara la tua casa NY mi piace tantissimo mi ricorda l’ appartamento di Carrie seconda versione moderna ma caldo ed accogliente con l ‘ angolo dei liquori come suggerisce Csaba, un bel tappeto moderno e le cornici in argento con le foto del cuore.
    Io ho avuto un periodo nel quale avrei cambiato tutta la mia casa forse troppo influenzata da IG poi un tuo post di qualche tempo fa mi ha fatta riflettere e rivalutare il mio rifugio Alto Altesino che contempla mobili in legno di pino e tappeti persiani ( che volevo torgliere ed invece ora mi piacciono di nuovo)
    Mi piace l’ idea anche di una parete di colore diverso, da anni vorrei farne una color oro in stanza da letto vediamo se convinco Frank!🥰
    Un abbraccio lory

    Piace a 1 persona

    1. sai che la tua idea di avere la parete oro sarebbe da copiare? Bellissima! L’oro è inusuale e caldo, renderebbe qualsiasi ambiente ricercato e senza troppi “orpelli” in giro sarebbe di un raffinato pazzesco. Mi piacerebbe anche in un bagno, super chic. Bacioni bionda e son felice di esserti stata utile con il mio post 😜

      "Mi piace"

  6. A dir la verità penso spesso che il minimalismo sia nato per le persone che hanno poco tempo per star dietro alla casa, ai vestiti, alla cucina….ecco mi pare più una situazione di comodo che una scelta di vita, ok si, scelgono di vivere più easy ma forse perché non hanno voglia di sprecare tempo in certi ambiti e magari preferiscono godersi altre situazioni. Per dire, mia figlia dice che non vuole molti soprammobili o oggettistica in casa perché tanto raccolgono solo polvere però poi la polvere la vedi comunque sopra i mobili😀allora non li vuoi o non vuoi pulire? Il tuo appartamento cmq mi piace molto, minimal o no.

    Piace a 1 persona

    1. ciao, non so cosa abbia “scatenato” il minimalismo… Penso possa anche essere stato il “rigetto” alle mode degli anni 80 dove tutto era troppo… troppi gioielli, troppe spallone, troppi tavoli habillè nelle case, troppi tendaggi, troppi ninnoli. Amo se non il minimalismo l’ordine e l’organizzazione anche nella casa. Di alcuni oggetti non potrei mai fare a meno, quelli che mi ricordano persone o situazioni a me care. La casa di solito è un allungamento della nostra personalità e credo che sia giusto così. Incasso il complimento e ti mando un bacio 😚

      "Mi piace"

    1. ciao Tiziana, come stai? La casa può essere accogliente anche se non è iper addobbata. La nostra casa ci rispecchia, ora in questo appartamento non avrei mai potuto usare un arredamento che mi piaceva anni fa. Non so se sono “mutevole” io ma la cosa è così. Baciiiiii

      Piace a 1 persona

Rispondi a mypie2016 Cancella risposta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...