Uniti si vince !

Siamo preoccupati! Sì siamo preoccupati nel vedere cosa succede in Italia, siamo, preoccupati perché in caso di necessità siamo bloccati al di qua dell’oceano, siamo preoccupati perché i nostri figli  sono distanti e mia mamma è sola anche se ben accudita.

Sono giornate in cui i pensieri si affollano nella mente, in cui tutto diventa difficile e pesante. Sappiamo che ne usciremo, alcuni con dolori da superare, tutti con nuova consapevolezza. Daremo alla nostra vita un senso nuovo. Avremo riscoperto valori dimenticati, forse la solidarietà diventerà un valore importante e l’egoismo si attenuerà.

Negli Stati Uniti  ora si stanno svegliando… con tanta lentezza e anche poca organizzazione (almeno sino ad ora…) La domanda che mi frulla nella testa è: Ma non hanno imparato nulla dal resto del mondo?

Ieri Trump si è presentato al cospetto degli americani ed ha dichiarato L’EMERGENZA NAZIONALE.  C’erano tante persone accanto a lui, CEO di importanti aziende, luminari nel campo medico, il Vice Presidente. Ha  spiegato più nel dettaglio come l’america intende muoversi.

Per ora i pronto soccorsi sono assaliti da tantissime persone, non vengono ancora fatti i tamponi a tutti e le misure precauzionali che abbiamo in Italia qui non sono ancora implementate. Ieri sono uscita a fare la spesa per un amico e sono stata 45 minuti in fila per arrivare alla cassa. Le distanze non erano rispettate io indossavo guanti e sciarpa (mascherine non pervenute anche se ordinate quasi un mese fa…) e mi stavo sciogliendo 🤪. Sicuramente qualcuno che ha pensato fossi weird/strana ci sarà stato ma la cosa non mi importa proprio. Mio marito lavora da casa da una settimana, la sua azienda si è mossa velocemente altre lo stanno iniziando a fare ora…. Ci siamo messi in quarantena preventiva, è pesante ma solo così ne usciremo.

Mando un abbraccio gigante a tutti, siate forti.

Uniti si vince! 

Posted by:mypie2016

ciao, sai chi sono? Mi chiamo Gisella, sono nata a Varese ma ho vissuto anche negli States e a Parigi. Ho 2 ragazzi, forse sarebbe più corretto dire uomini, Niccolò e Tommaso che vivono e lavorano a Milano e durante i week end ( ogni tanto) riappaiono a casa. Sposata da più di 30 anni con Roberto quest'anno abbiamo festeggiato i nostri primi 40 insieme. Amo la mia famiglia, il mare, la cucina, gli amici, passeggiare nella natura ed il mio fedele cagnone, Zion. Mi piace viaggiare, lo preferisco fare in compagnia della mia famiglia (sempre più raro riuscirci...) ma anche sola mi posso bastare. Spero ogni tanto buttiate un occhio su questo sito troverete tutto ciò che mi piace e che spero possa piacere anche a voi. A presto Gisella p.s. ora vivo ancora negli States, vita vagabonda... 😉

24 risposte a "Covid 19, New York"

  1. Ohhh! Gisella cara immagino la preoccupazione per i tuoi cari! Per quanto riguarda le mascherine idem anche qui, io le ho terminate perché all inizio si usciva più spesso ora rimedio con un dritta che ha dato un virologo in TV uso la carta da forno inserita in un collo a quanto pare è perfetta per questo uso. Si può realizzare anche una mascherina monouso con elastici👍 per la spesa al super non parliamo, mia cugina ieri 3h per entrare all esselunga, spesa on line 20gg d attesa! Che Dio ce la mandi buona🤞🤞distanti ma uniti…”andrà tutto bene” il 😘😘😘😷😷

    Piace a 1 persona

    1. Buongiorno Marina, grazie per la dritta mascherina! La situazione è difficile per tutti, da domani anche a NY bar e ristoranti chiusi, finalmente le scuole pubbliche lasciano a casa i ragazzi. La situazione scuola è delicata, tanti ragazzi non hanno altri posti dove mangiare…
      Si uniti (tenendo le distanze) ne usciremo. 😘

      "Mi piace"

    1. ciao Gabriella, grazie per l’abbraccio. Ci sono momenti in cui anche chi non si conosce personalmente da coraggio e trovo questa cosa bellissima! Restiamo a casa e facciamoci compagnia così 😉💕

      "Mi piace"

  2. Cara Gisella ti ho pensato in questi giorni! La paura è tanta come l’incoscienza di certe persone…cene ..raduni di gruppo..compleanni di bambini e vacanze sulla neve, nonostante i divieti.
    Non parliamo di mascherine , anche io ho optato per una mascherina con carta da forno..guanti monouso e occhiali, si raccomandano anche di proteggere gli occhi.
    L’altro giorno quasi non respiravo!
    Mi auguro che quando finirà molte cose siamo rivalutate seriamente.
    Invece mi allarma l’Inghilterra, un contagio di massa sarebbe a lungo termine deleterio anche per noi. Avrebbero un’evoluzione più lenta e potrebbero diffonderlo nuovamente al mondo una volta che gli altri escono dalla quarantena.
    Speriamo bene! Ti a braccio virtualmente.

    Piace a 1 persona

    1. Cara Marina, sai cosa davvero mi fa impazzire? Essere davvero lontana, so che se dovesse succedere qualcosa non potrei fare nulla comunque ma l’idea di non essere nei paraggi mi fa star ancora peggio…. Qui arrivano notizie di conoscenti che hanno parenti o amici ammalati. Un periodo così buio…. Stay safe and home!

      "Mi piace"

  3. Gisella ti penso tanto sei lontana ed i tuoi cari sono qui e la distanza e’ enorme con i voli bloccati diventa impossibile da colmare. Noi siamo chiusi in casa, ora devo capire come fare con il lavoro se ci mettono tutti in ferie forzate o chi può fare Smart work ing vediamo… l’ importante e’ rimanere in salute,Frank che ha passato la guerra dice che tutto questo è molto peggio. Un nemico invisibile e fino a una settimana fa qui le piste da sci piene di gente scema!!! Accalcata agli impianti e per noi in Alto Adige proprio da lì e’ partito tutto. Io ti penso e ti mando un grande abbraccio uniti ce la faremo! ❤️💪🏻

    Piace a 1 persona

    1. Tante sono le persone incoscienti, qui vanno in vacanza a Miami o in altri posti caldi. Queste cose mi lasciano senza parole e mi mandano “in bestia”. Ma quanto sono stupide le persone? Possibile che non abbiano ancora capito la gravità della situazione? Roberto mi diceva di alcuni colleghi che non credono sia una situazione critica.Lui dice di stare in casa e di uscire per le necessità e lo prendono per matto…
      Un bacio bella bionda e riguardatevi

      "Mi piace"

  4. Buon pomeriggio carissima Gisella, siamo tutti angosciati e viviamo sospesi, come in una nuvola , il silenzio è surreale! Il rispetto per chi soffre in questo momento, per coloro che curano gli ammalati. Insieme possiamo uscirne vincenti, una preghiera di amore per l’umanità intera! Un abbraccio fortissimo a te e famiglia!❤

    Piace a 1 persona

    1. Ciao Marilu, questa mattina ho fatto un filmato da casa delle macchine che ancora circolano come se nulla fosse e non posso crederci… Mando un caro abbraccio anche a voi ed ai vostri cari (la tua mamma bene?)
      Baci

      "Mi piace"

  5. Ciao cara Gisella che periodo allucinante. Noi siamo chiusi in casa praticamente da quando hanno chiuso le scuole dal 24 febbraio…sono uscita poche volte giusto per fare la spesa. Mio marito è nella città meneghina e questo weekend non è rientrato per garantire la reperibilità per altre esigenze…ci sono anche altri ammalati da accudire in tutta questa emergenza mondiale. Cerco di rimanere positiva almeno davanti ai bambini, ma lo sconforto non sempre si riesce a tenere lontano da se stessi. Mia mamma è abbastanza in ansia, anche perché i suoi fratelli vivono proprio nella zona da dove è partito il focolaio. Speriamo la gente impari a rispettare le regole perché veramente siamo in un clima di tensione e diffidenza esagerato; qui intorno a casa c’è un parco e diversa gente in giro lo stesso mah. Un grosso abbraccio virtuale dalla città del tricolore. Luisa

    Piace a 1 persona

    1. Ciao Luisa, forza, forza, forza! Quando ne saremo fuori saremo davvero tutti più ricchi, avremo imparato a conoscerci meglio e a dare la giusta importanza alle cose. Queste sono le cose positive che ci regalerà questo periodo odioso. Un bacio ai tuoi piccoli 😘

      "Mi piace"

    1. Ciao Gisella,
      ho letto che i tuoi figli si trovano a Milano, invece mia figlia, insieme ad altri studenti della Bocconi, si trova a Princeton, lei non può venire da noi e noi non la possiamo raggiungere.
      Leggerò con piacere ogni pensiero vorrai condividere con noi sulla situazione a New York
      Ricambio l’abbraccio gigante

      Piace a 1 persona

      1. Buondi Luisella, ti capisco benissimo! Certo scriverò di cosa succede qui se vi fa piacere e magari anche qualcosa di più leggero se ci riesco… abbiamo bisogno di respirare, almeno io ho bisogno di respirare e di sorridere in questo periodo. Un abbraccio

        "Mi piace"

  6. Gisella cara, volevo inviarti un abbraccio, non ho grande umore e fatico a scrivere…spero di recuperare nei prossimi giorni …di vedere spiragli di luce e sapere che tutto tornerà come prima. Ci tenevo però a salutarti ♥️

    Piace a 1 persona

    1. grazie Silvia, me lo prendo volentieri il tuo abbraccio, è caldo ed affettuoso! Anch’io non sonodel mio solito umore ma non voglio farmi abbattere troppo da questo virus e penso alle belle cose che succederanno passato questo periodaccio 😘

      "Mi piace"

  7. Cara Gisella ti mando un grande abbraccio e capisco che la lontananza dai tuoi cari in questo momento sia dura da sopportare. Qui in Ticino a gradi siamo arrivati come in Italia mentre da domani anche tutto il resto della Svizzera seguirà Io sono in auto-isolazione da più di una settimana. Dobbiamo tutti stringerci in un abbraccio virtuale perché questo virus non guarda in faccia a nessuno e non ha bisogno di passaporto per spostarsi.

    Piace a 1 persona

    1. ciao Tiziana, tutti dobbiamo fare del nostro meglio per stare in piedi. Credo che pensare in maniera positiva possa essere d’aiuto e ci dobbiamo impegnare a farlo. Sì sfortunatamente non ha bisogno di passaporto …

      Piace a 1 persona

      1. Hai ragione, su Instagram sto postando delle illustrazioni con messaggi positivi, magari creo un post qui. Sono scocciata con WordPress perché negli ultimi articoli non avevo lo spazio per i commenti nonostante avessi controllato nelle impostazioni e fossero aperti. Vabbè tiriamo avanti, prima o io finirà 🙄

        Piace a 1 persona

  8. Carissima Gisella ti pensavo tanto. Ti capisco essere lontani dai tuoi cari e pesante. Tutto è diventato pesante. C’è la faremo dobbiamo farcela. UN GROSSO ABBRACCIO DA MILANO E DALLA LOMBARDIA

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...