Cosa fate quando siete felici (e magari non lo sapete)?

Io canticchio…

Me ne sono accorta proprio ieri mentre stavo passeggiando per i carruggi genovesi.

Respiravo l’aria profunata e tiepida, davo la mano a mio marito e canticchiavo.

Ci vuole poco a volte per essere felici. Ritornare a Nervi, passeggiare di fronte al mare, mangiare pansotti al sugo di noci e una fetta di focaccia mi ha fatto quell’effetto.

Buon weekend amici cari. A presto

Fa la la la la….

Posted by:mypie2016

ciao, sai chi sono? Mi chiamo Gisella, sono nata a Varese ma ho vissuto anche negli States e a Parigi. Ho 2 ragazzi, forse sarebbe più corretto dire uomini, Niccolò e Tommaso che vivono e lavorano a Milano e durante i week end ( ogni tanto) riappaiono a casa. Sposata da più di 30 anni con Roberto quest'anno abbiamo festeggiato i nostri primi 40 insieme. Amo la mia famiglia, il mare, la cucina, gli amici, passeggiare nella natura ed il mio fedele cagnone, Zion. Mi piace viaggiare, lo preferisco fare in compagnia della mia famiglia (sempre più raro riuscirci...) ma anche sola mi posso bastare. Spero ogni tanto buttiate un occhio su questo sito troverete tutto ciò che mi piace e che spero possa piacere anche a voi. A presto Gisella p.s. ora vivo ancora negli States, vita vagabonda... 😉

7 risposte a "Canticchiando"

  1. Cara Gisella,
    le tue parole mi hanno fatto venire in mente ciò che la mia mamma mi racconta spesso: quand’ero piccola e lei veniva a svegliarmi nel mio lettino, la accoglievo canticchiando, piena di gioia e speranza per il nuovo giorno che mi attendeva..
    Con il passare degli anni, un velo di malinconia (e, talvolta, qualcosa di più spesso…) ha offuscato o addirittura soffocato quel canto, che tuttavia sento ancora nel profondo e che mi piacerebbe esprimere più spesso…
    Cerco di tenerlo vivo nutrendolo di bellezza: ad esempio, le passeggiate nel parco di questo splendido weekend hanno riempito i miei occhi di grato stupore e, poiché gli occhi sono lo specchio dell’anima (ogni riferimento al tuo penultimo post è puramente casuale…), anche lo spirito ne è uscito rinfrancato.
    Mi piace molto leggere la naturalezza dei tuoi piaceri quotidiani: se posso consigliarti un autore che tratta questo tema con leggera profondità, ti segnalo Philippe Delerm; anche la moglie, Martine, è autrice per l’infanzia di rara sensibilità.
    Un abbraccio e buona domenica sera.

    Piace a 1 persona

    1. Buongiorno Milena, ci sono momenti nella vita in cui il canto resta soffocato in gola, altri in cui sgorga spontaneo e magari può sembrare non sia successo nulla di “strano”.
      Siamo imprevedibile, la nostra mente lo è, come anche la vita… la musica tornerà ad affiorare 😚

      "Mi piace"

  2. Bellissime foto cara Gisella!
    I luoghi del cuore che ci legano, che ci ricordano momenti di vita indimenticabili!
    Canticchiare è bello,è musica e poesia allo stesso tempo!
    Un abbraccio buon inizio settimana!❤

    "Mi piace"

  3. Quando sono felice canto canzoncine inventate da me e improponibili in pubblico con starne filastrocche e parole inventate! Frank esordisce sempre con la frase “ cambia il tempo” 😍😂

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...